Dan Flavin

UNA FLORESCENZA CHE INCANTA

dan_flavin_01

foto di Alessandro

Dicono fosse burbero e solitario, sfumature di carattere necessarie per un uomo capace di modificare in modo profondo e delicato lo spazio. Meglio forse parlare di luoghi, spazi con identità forza emozioni. Flavin ha trovato nei tubi fluorescenti il mezzo per farlo. La semplicità del colore diffuso attraverso la luce di semplici neon, modifica lo spazio donandole nuove sembianze, emanando emozione. I fotoni si dipartono, incrociano e fondono in profondi significati simbolici.

dan_flavin_02

A otto anni dalla scomparsa, le stanze della Villa Menafoglio Litta Panza di Biumo, presso Varese, ospitano tra il 30 settembre e il 12 dicembre 2004 una grande retrospettiva su Dan Flavin.

dan_flavin_03


Appunti di viaggio

  1. se arrivate in macchina… una volta raggiunta Varese, le indicazioni per Villa Panza sono presenti ovunque e potete lasciare la macchina nel parcheggio gratuito della villa;
  2. consiglio il brunch, 15€, del circuito Nescafè (solo sabato e domenica);
  3. ASSOLUTAMENTE da visitare la villa con opere imperdibili (tra cui Spalletti, Ford Beckman, Roni Horn) disseminate nelle stanze una volta private, ora donate al FAI, Fondo per l’Ambiente Italiano. Prendetevi la triste, ma fondamentale, audioguida;
  4. visitate questi due siti: http://www.varesegallery.com/villapanza oppure http://www.vareseweb.it/villapanza;
  5. leggere il libro-catalogo (ibs);
  6. lasciatevi folgorare.

del programma di Ale mi va tutto bene ma evitate accuratamente il brunch Nescafè….alias caffè orribile Nestlè.

Andate meglio a mangiare in una classica trattoria del posto… Gabri