Cheap Chains Hotels

Catene di alberghi economici e standardizzati

hotel_croce_federale

Hotel Croce Federale -La Chaux-de-Fonds- Svizzera – provato il 3 giugno 2006

Il viaggio regala grandi piacevoli sensazioni ed esperienze, si è liberi, liberi di tutto, ma non dai bisogni primari tra cui il dormire. Giust’appunto l’albergo è la voce di costo maggiore quando “si va in giro”. Con il portafoglio a fisarmonica è possibile scegliere suite in hotel di charme, altrimenti lo spirito di adattamento dovrà aiutarci nella scelta di una sistemazione. Le soluzioni non sono molte: campeggio, b&b, couch surfing, panchina. Oppure durante i miei viaggi prediligo gli alberghi STANDARDIZZATI (Gabriella non farà che criticare).

Normalmente gli hotel di questo genere fanno parte di una catena, sono collocati nella periferia delle grandi e piccole città, ti accolgono a qualsiasi ora e se hanno il pagamento automatizzato si può dormire in doppia in tre-quattro persone (ma non lo dite a nessuno).

Ecco in questo elenco i più blasonati:

etap http://www.etaphotel.com

formula 1 http://www.hotelformule1.com

Village Hotel http://www.villages-hotel.com

Easy Hotel http://www.easyhotel.com

Ibis Hotels http://www.ibishotel.com

Motel 6 http://www.motel6.com

Premiere Classe http://www.premiereclasse.fr

B&B Hotels http://www.hotel-bb.com

Holiday Inn Express http://www.hiexpress.com

Cube Hotels http://www.cube-hotels.com

Orange Wings http://www.orangewings.com – Austria

Omenahotellit http://www.omena.com – Finlandia

Yotelhttp://www.yotel.com – Londra

citizenMhttp://www.citizenm.com – Amsterdam

stayokayhttp://www.stayokay.com – Olanda


Consiglio la lettura del seguente libro:

McLane D., Cheap Hotels, Taschen, ISBN 3-8228-1440-7

http://www.taschen.com

excerpts_travel_01