El Barrio workshop – evento

El Barrio workshop – evento

This slideshow requires JavaScript.

watch on Picasa

Titolo: El Barrio workshop-evento
Data: 28 maggio 2004
Luogo: Torino – El Barrio, Centro per il protagonismo giovanile
In collaborazione con: El barrio,CISV
Team: Alessandro Grella, Gabriella Giungato, Gianluca Sabena, Stefano Milanesio
Keywords: esplorazione urbana, partecipazione, evento, installazione

Obiettivi

Organizzare un workshop-evento presso El Barrio, a Torino, con l’obiettivo di sensibilizzare i partecipanti contestualizzandoli nell’ambiente urbano di riferimento. Gli intervenuti sono stati chiamati a giudicare i loghi in gara, al fine di decretare il pittogramma ufficiale del centro per il protagonismo giovanile.

Descrizione

Il CISV, cooperativa che coordina El Barrio, aveva la necessità di realizzare un logo per il centro. I pittogrammi disegnati da numerosi artisti dovevano essere valutati da cittadini, avventori e tutti coloro che utilizzavano El Barrio. Al fine di contestualizzare la scelta, Izmo è stata coinvolta nella sensibilizzazione della giuria popolare.
I partecipanti sono stati divisi in gruppi; ad ognuno è stato affidato uno strumento di registrazione (taccuino, macchina fotografica, microfono, ecc.) al fine di recuperare informazioni e sensazioni dal territorio limitrofo attraversato mediante la deriva urbana. Al termine della passeggiata, all’interno della palestra della scuola, sono stati raccolti i materiali (audio, video, disegni, foto, ecc.) e, in contemporanea, proiettate e trasmesse all’interno di un unico spazio al fine di ricreare il medesimo ambiente attraversato.
I partecipanti, sensibilizzati nel corso della deriva e durante la rappresentazione differita e virtuale dello spazio attraversato, hanno votato il logo che, secondo la loro emotività, potesse rappresentare maggiormente El Barrio.

Metodi e linguaggi

  • Breve introduzione alla deriva;
  • divisione dei gruppo in base ai mezzi di registrazione;
  • proiezione-trasmissione multimediale con strumenti digitali.

Osservazioni

I partecipanti hanno vissuto l’esperienza in modo coinvolgente e interessante, rimanendo colpiti dell’ambiente virtuale ricreato. Rimane tuttavia difficile valutare se il logo vincitore della votazione sia strettamente relazionabile allo spazio urbano in cui si inserisce El Barrio.

Title: El Barrio workshop-event
Date: May 28th, 2004
Location: Torino – El Barrio, Center for Youth Creativity
In collaboration with: El barrio
, CISV
Team: Alessandro Grella, Gabriella Giungato, Gianluca Sabena, Stefano Milanesio
Keywords: urban exploration, participation, event, installation

Objectives

Organize a workshop event at El Barrio in Turin with the aim to raise awareness of contextualization of the urban reference. The participants were asked to judge the logos contest, in order to decide the official pictogram for the Center for Youth Creativity.

Description

The CISV, which coordinates the El Barrio cooperative, needed to make a logo for the center. The pictograms designed by numerous artists had to be valued by citizens, customers and all those who used El Barrio. In order to contextualize the choice, Izmo has been involved in raising awareness of the jury.
Participants were divided into groups, each one was given a registration device (notebook, camera, microphone, etc..) in order to retrieve information and feelings from the neighboring territory crossed by urban drift. At the end of the walk, 
materials (audio, video, drawings, photos, etc..) were collected and simultaneously projected and transmitted in a single space in order to recreate their experience.
Aware of the reason for the drift and the values represented by the territory, the participants voted for the logo that most embodied El Barrio in accordance with their sensibilities.

Methods and languages

  • Brief introduction to urban drift;
  • division of the group by way of registration;
  • projection-multimedia transmission with digital tools.

Comments

The participants had a most intriguing and interesting experience, being affected the virtually recreated environment. However, it remains difficult to assess whether the winning logo is closely related to the urban space that is part of El Barrio.

Recent Posts

Vedere lontano

gallipoli_puglia

Qualcuno si lamenta sempre del mal tempo. Il vento gelido da nord che taglia la faccia e penetra nelle ossa.

Qui a Gallipoli è normale. Il mare si increspa, l’aria si congela, ma il lato positivo c’è. Il sole splende, l’aria tersa fa brillare le cose e fa vedere quello che rientra un po’ nel mito locale.

Diciamo che sono cresciuta con la leggenda: sai, dopo una giornata di tramontana si vede la Calabria.

Ovviamente mai vista. E’ un mito, una fesseria.

Fino a ieri.

Ero come al solito ad “errare” a Gallipoli (vedi titolo della mia tesi…). Mi fermo a guardare l’orizzonte. Un tramonto magnifico.

Un’infinità di sfumatore di rosso e arancione, che sprofondano nel blu profondo del mare. E al di là?

Le montagne della Calabria.


io l’ho sempre detto che si vedeva…comunque anche in Calabria gira la stessa voce sulla visione mitica della Puglia

  1. We Gloo: costruire un igloo a Torino Comments Off on We Gloo: costruire un igloo a Torino
  2. La dualità della critica al progetto di Le Corbusier Comments Off on La dualità della critica al progetto di Le Corbusier
  3. Design: attribuire definizioni è preferibile Comments Off on Design: attribuire definizioni è preferibile
  4. L’ambizione di capire Palermo Comments Off on L’ambizione di capire Palermo
  5. AIR: analisi di impatto della regolazione Comments Off on AIR: analisi di impatto della regolazione
  6. La lettura di Chandigarh attraverso le riviste Comments Off on La lettura di Chandigarh attraverso le riviste
  7. Infografica – More than words Comments Off on Infografica – More than words
  8. Riqualificare i relitti urbani con la creatività Comments Off on Riqualificare i relitti urbani con la creatività
  9. Globalizzazione e soft power in architettura Comments Off on Globalizzazione e soft power in architettura
  10. La città di Chandigarh: progetto utopistico o realizzazione di un sogno? Comments Off on La città di Chandigarh: progetto utopistico o realizzazione di un sogno?
  11. Teorie e politiche della Sostenibilità Comments Off on Teorie e politiche della Sostenibilità
  12. Il futuro è libero. Software open source nella PA Comments Off on Il futuro è libero. Software open source nella PA
  13. Crescita superlineare delle città Comments Off on Crescita superlineare delle città
  14. 1000 eco design Comments Off on 1000 eco design
  15. Decidere le grandi opere Comments Off on Decidere le grandi opere
  16. Notizie e Up Date Comments Off on Notizie e Up Date
  17. Architetture presto inutili – Paesaggi digitali Comments Off on Architetture presto inutili – Paesaggi digitali
  18. Architettura organica vivente Comments Off on Architettura organica vivente
  19. Landscape Urbanism Comments Off on Landscape Urbanism