Focus Group Vanchiglia 2009

Focus Group Vanchiglia 2009

This slideshow requires JavaScript.

watch on Picasa

Titolo: Focus group Vanchiglia 2009
Data: 7 novembre 2009
Luogo: Torino, Vanchiglia – Vanchiglietta
In collaborazione con: associazione Comunità e Famiglia del condominio Farini
Team: Alessandro Grella, Giulia Carlone, Elisabetta Carnevale, Sabina Carucci
Keywords: partecipazione, moderazione, quartiere, focus group

Obiettivi

Gestire il focus group dal titolo: “A chi daresti una mano in Vanchiglia se ne avessi la possibilità?”, rivolto alle associazioni che operano nel quartiere, al fine di far emergere possibili sinergie e attività comuni.

Descrizione

L’associazione Izmo, all’interno del progetto Insito, è stata chiamata a facilitare-moderare il focus group organizzato dall’associazione Comunità e Famiglia del condominio Farini a Torino.
Sabato 7 novembre 2010 si sono introdotti i lavori e i partecipanti, attraverso un supporto iconografico (disegni/vignette) da loro disegnato, si sono presentati vicendevolmente. Successivamente si sono formati tre tavoli con altrettanti sotto-argomenti riferiti all’aspetto della solidarietà e al reciproco aiuto nel quartiere Vanchiglia.
Al termine della discussione, una sessione plenaria ha visto i portavoce di ogni tavolo illustrare i concetti e soluzioni emerse, utili a fornire una risposta alla domanda del focus group: “A chi daresti una mano in Vanchiglia se ne avessi la possibilità?”.
Infine, le proposte, dapprima raggruppate, sono state votate formando così una lista prioritaria.
Il report e i risultati del focus group sono stati distribuiti a tutte le associazioni del quartiere.

Metodi e linguaggi

Osservazioni

I moderatori hanno dovuto gestire l’eterogeneità dei partecipanti, come fattore e componente da tenere in conto durante la discussione.

Title: Focus group about Vanchiglia 2009
Date: November 7th, 2009
Location: Turin, Vanchiglia – Vanchiglietta
In collaboration with: associazione Comunità e Famiglia del condominio Farini

Team: Alessandro Grella, Giulia Carlone, Elisabetta Carnevale, Sabina Carucci
Keywords: participation, moderation,
neighborhood, focus group

Objectives

Manage the focus group titled: “To whom would you give a hand in Vanchiglia if you had the chance?” This project addressed to organizations working in the district in order to identify possible synergies and joint activities.

Description

The Izmo association, within the project Insito, was asked to help to moderate the focus group organized by the Community and Family Condominium Farini in Turin.
On Saturday, November 7th, 2010 the meeting was introduced and the participants present themselves to each other through self-drawin iconographic support (drawings/cartoons) drawn by them, presented themselves to each other. The focus groups subsequently formed three tables with as many sub-topics related to the issue of solidarity and mutual aid in the Vanchiglia
district.
After the discussion there was a plenary session which invited the spokesman for each table to explain the concepts and solutions have emerged, providing a useful answer to the question of the focus group: “Who would you help in Vanchiglia if you had the chance?”.
Finally the proposals were grouped and voted on, forming a priority list.
The report and results of the focus group were distributed to all neighborhood associations.

Methods and languages

Comments

The moderators dealt carefully with the heterogeneity of the participants, a factor and component to be taken into account during the discussion.

Recent Posts

Vedere lontano

gallipoli_puglia

Qualcuno si lamenta sempre del mal tempo. Il vento gelido da nord che taglia la faccia e penetra nelle ossa.

Qui a Gallipoli è normale. Il mare si increspa, l’aria si congela, ma il lato positivo c’è. Il sole splende, l’aria tersa fa brillare le cose e fa vedere quello che rientra un po’ nel mito locale.

Diciamo che sono cresciuta con la leggenda: sai, dopo una giornata di tramontana si vede la Calabria.

Ovviamente mai vista. E’ un mito, una fesseria.

Fino a ieri.

Ero come al solito ad “errare” a Gallipoli (vedi titolo della mia tesi…). Mi fermo a guardare l’orizzonte. Un tramonto magnifico.

Un’infinità di sfumatore di rosso e arancione, che sprofondano nel blu profondo del mare. E al di là?

Le montagne della Calabria.


io l’ho sempre detto che si vedeva…comunque anche in Calabria gira la stessa voce sulla visione mitica della Puglia

  1. We Gloo: costruire un igloo a Torino Comments Off on We Gloo: costruire un igloo a Torino
  2. La dualità della critica al progetto di Le Corbusier Comments Off on La dualità della critica al progetto di Le Corbusier
  3. Design: attribuire definizioni è preferibile Comments Off on Design: attribuire definizioni è preferibile
  4. L’ambizione di capire Palermo Comments Off on L’ambizione di capire Palermo
  5. AIR: analisi di impatto della regolazione Comments Off on AIR: analisi di impatto della regolazione
  6. La lettura di Chandigarh attraverso le riviste Comments Off on La lettura di Chandigarh attraverso le riviste
  7. Infografica – More than words Comments Off on Infografica – More than words
  8. Riqualificare i relitti urbani con la creatività Comments Off on Riqualificare i relitti urbani con la creatività
  9. Globalizzazione e soft power in architettura Comments Off on Globalizzazione e soft power in architettura
  10. La città di Chandigarh: progetto utopistico o realizzazione di un sogno? Comments Off on La città di Chandigarh: progetto utopistico o realizzazione di un sogno?
  11. Teorie e politiche della Sostenibilità Comments Off on Teorie e politiche della Sostenibilità
  12. Il futuro è libero. Software open source nella PA Comments Off on Il futuro è libero. Software open source nella PA
  13. Crescita superlineare delle città Comments Off on Crescita superlineare delle città
  14. 1000 eco design Comments Off on 1000 eco design
  15. Decidere le grandi opere Comments Off on Decidere le grandi opere
  16. Notizie e Up Date Comments Off on Notizie e Up Date
  17. Architetture presto inutili – Paesaggi digitali Comments Off on Architetture presto inutili – Paesaggi digitali
  18. Architettura organica vivente Comments Off on Architettura organica vivente
  19. Landscape Urbanism Comments Off on Landscape Urbanism