situa.to

situa.to

This slideshow requires JavaScript.

watch on Picasa

Titolo: situa.to
Data: febbraio 2010 – gennaio 2011
Luogo: Torino e Area Metropolitana Torinese
url: http://www.situa.to
In collaborazione con: Regione Piemonte, TOP-IX, a.titolo, Intertesto
Team: Alessandro Grella, Gianluca Sabena
Keywords: esplorazione urbana, piattaforma web, formazione, arte

Obiettivi

Progettare e realizzare una piattaforma web collaborativa in grado di ospitare i materiali raccolti dai traceurs (studenti del workshop situa.to).

Descrizione

In occasione di Your Time – Turin 2010 European Youth Capital, il progetto situa.to è promosso e sostenuto dalla Regione Piemonte, Direzione Cultura, dalla Città di Torino e dalla Compagnia di San Paolo.

Izmo, nelle persone di Alessandro Grella e Gianluca Sabena (Intertesto) sono state chiamate dai curatori del progetto situa.to (a.titolo, Maurizio Cilli e Andrea Bellini) a progettare un ambiente collaborativo sul web.
La piattaforma e le questioni legate alla dimensione territoriale e al mondo virtuale sono state introdotte ai traceur durante una lezione tenutasi il primo giorno.
La pittaforma e i canali si situa.to (Gmail, Google Analytics, Picasa, Youtube e il blog yourtime2010) sono stati costantemente mantenuti e aggiornati.

Metodi e linguaggi

La soluzione proposta utilizza il sistema MindTouch: una piattaforma web pensata appositamente per la condivisione delle informazione e la redazione collaborativa dei contenuti. Questo strumento permette di modificare, archiviare e organizzare le informazioni in modo collaborativo. La piattaforma è stata implementata sotto il punto di vista della navigazione e creazione dei contenuti (blogging).

Osservazioni

I traceur, se pur tutti facenti parte della generazione y, inaspettatamente, hanno avuto bisogno di formazione e supporto nell’utilizzo della piattaforma.

Title: situa.to
Date: February 2010 – January 2011
Location: Turin and Turin metropolitan area
url: http://www.situa.to
In collaboration with: Regione Piemonte, TOP-IX, a.titolo, Intertesto
Team: Alessandro Grella, Gianluca Sabena
Keywords: urban exploration, web platform, education, art

Objectives

Designing and implementing a collaborative web platform that can file materials collected by traceurs (students of the workshop situa.to).

Description

Once Your Time – Torino 2010 European Youth Capital, the project “situa.to” is promoted and supported by the Piedmont Region, Culture Department, the City of Torino and the Compagnia di San Paolo.
Izmo members Alessandro Grella and Gianluca Sabena (Intertesto) were called by the curators of the project situa.to (a.titolo, Maurizio Cilli and Andrea Bellini) to design a collaborative environment on the web.
The platform and the issues related to the territorial —and virtual— dimension have been introduced to traceurs during a lecture held on the first day.
The platform situa.to and its channels (Gmail, Google Analytics, Picasa, YouTube and blogs yourtime2010) were constantly maintained and updated.

Methods and languages

The proposed solution uses the MindTouch web platform designed specifically for information sharing and collaborative editing of content. This tool allows the participants to edit, store and organize information in a collaborative manner. The platform has been implemented under the terms of navigation and content creation (blogging).

Comments

The “traceurs”, needed training an support in the use of the platform which was unexpected as they are all part of Generation Y.

Recent Posts

Vedere lontano

gallipoli_puglia

Qualcuno si lamenta sempre del mal tempo. Il vento gelido da nord che taglia la faccia e penetra nelle ossa.

Qui a Gallipoli è normale. Il mare si increspa, l’aria si congela, ma il lato positivo c’è. Il sole splende, l’aria tersa fa brillare le cose e fa vedere quello che rientra un po’ nel mito locale.

Diciamo che sono cresciuta con la leggenda: sai, dopo una giornata di tramontana si vede la Calabria.

Ovviamente mai vista. E’ un mito, una fesseria.

Fino a ieri.

Ero come al solito ad “errare” a Gallipoli (vedi titolo della mia tesi…). Mi fermo a guardare l’orizzonte. Un tramonto magnifico.

Un’infinità di sfumatore di rosso e arancione, che sprofondano nel blu profondo del mare. E al di là?

Le montagne della Calabria.


io l’ho sempre detto che si vedeva…comunque anche in Calabria gira la stessa voce sulla visione mitica della Puglia

  1. We Gloo: costruire un igloo a Torino Comments Off on We Gloo: costruire un igloo a Torino
  2. La dualità della critica al progetto di Le Corbusier Comments Off on La dualità della critica al progetto di Le Corbusier
  3. Design: attribuire definizioni è preferibile Comments Off on Design: attribuire definizioni è preferibile
  4. L’ambizione di capire Palermo Comments Off on L’ambizione di capire Palermo
  5. AIR: analisi di impatto della regolazione Comments Off on AIR: analisi di impatto della regolazione
  6. La lettura di Chandigarh attraverso le riviste Comments Off on La lettura di Chandigarh attraverso le riviste
  7. Infografica – More than words Comments Off on Infografica – More than words
  8. Riqualificare i relitti urbani con la creatività Comments Off on Riqualificare i relitti urbani con la creatività
  9. Globalizzazione e soft power in architettura Comments Off on Globalizzazione e soft power in architettura
  10. La città di Chandigarh: progetto utopistico o realizzazione di un sogno? Comments Off on La città di Chandigarh: progetto utopistico o realizzazione di un sogno?
  11. Teorie e politiche della Sostenibilità Comments Off on Teorie e politiche della Sostenibilità
  12. Il futuro è libero. Software open source nella PA Comments Off on Il futuro è libero. Software open source nella PA
  13. Crescita superlineare delle città Comments Off on Crescita superlineare delle città
  14. 1000 eco design Comments Off on 1000 eco design
  15. Decidere le grandi opere Comments Off on Decidere le grandi opere
  16. Notizie e Up Date Comments Off on Notizie e Up Date
  17. Architetture presto inutili – Paesaggi digitali Comments Off on Architetture presto inutili – Paesaggi digitali
  18. Architettura organica vivente Comments Off on Architettura organica vivente
  19. Landscape Urbanism Comments Off on Landscape Urbanism